Per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, utilizziamo cookie statistici di tipo analitico inviati da Google Inc. e cookie tecnici. La prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione, dunque, ci autorizzi a memorizzare e ad accedere a tali cookie sul tuo dispositivo. Se vuoi saperne di piu' clicca qui, se non accetti ti preghiamo di chiudere questa finestra del tuo browser.

menu

Villa Rospigliosi

La Villa

Ci sono luoghi la cui vista è un’esperienza che trasmette sensazioni intense:
Villa Rospigliosi è una di queste.

La Villa

Ambientata in una delle più belle cornici naturali al mondo, le colline toscane, un crocevia di natura, arte e storia davvero irripetibile. In un triangolo ideale tra Pistoia, Firenze e Lucca; accanto a Vinci, patria di Leonardo.
Un vero capolavoro, da collocare tra le dimore d’eccellenza toscane.

Il nome deriva dal cardinale Giulio Rospigliosi, pontefice dal 1667 al 1669 con il nome di Clemente IX.
Durante il suo breve papato, una delle sue prime iniziative fu quella di farsi costruire una sontuosa villa.
Ideata da Gian Lorenzo Bernini, il più importante architetto del barocco italiano, autore del Colonnato di San Pietro e della Fontana dei Quattro Fiumi in piazza Navona a Roma.
Papa Clemente non fece mai in tempo ad abitarla poichè morì l'anno stesso in cui i lavori furono iniziati. Il progetto fu comunque portato a termine e la Villa, sobria e ben intonata con la campagna toscana, fu usata dalla famiglia Rospigliosi come dimora estiva fino ai primi anni del Novecento.

. . . le sensazioni sono i dettagli che compongono la storia della nostra vita . . .

. . . le sensazioni sono i dettagli che compongono la storia della nostra vita . . .

Le Sale e gli Spazi Esterni

Oggi tornata in ogni sua parte al suo antico splendore e restituita alle colline di Lamporecchio dopo l’attento e imponente restauro voluto dal suo proprietario, un imprenditore illuminato.

villa

Le Sale

È facile immaginarsi nobiluomini che si aggiravano in queste stanze.

villa

Il Giardino

Di fronte all’ingresso principale il verde del giardino si riflette negli spruzzi della fontana.

villa

La Cappella

E dal lato opposto del prato emerge impreziosita da affreschi la Sacralità della Cappella.